“Un giorno mi hanno chiesto se dovessi scegliere tra riprendere a camminare, a respirare, a parlare o a mangiare cosa avrei preferito. Io ho risposto che vorrei tanto parlare.”

Inizia così il racconto di Salvina: una storia di coraggio e di forza. Salvina è una combattente: da anni lotta contro la SLA ed è ospite della nostra sede di Inzago dal 2012.

Mamma e moglie, aveva una vita piena e soddisfacente, fino alla diagnosi: “una doccia gelata”, come la descrive lei, che però non l’ha mai abbattuta. Salvina non può parlare, ma ha trovato il modo di raccontare al mondo la sua storia in un libro, grazie a un sistema computerizzato con cui compone le parole scegliendo con lo sguardo le lettere su uno schermo. Oltre a scrivere, partecipa alle molteplici attività della sede e ha tanti sogni: uno su tutti è stato quello di poter parlare di nuovo. “Che bello poter dire nuovamente «ti voglio bene»! Ero una chiacchierona e non poterlo più fare è stata una vera tortura. E poi c’è il sogno di poter continuare a comunicare, a parlare con i miei figli, con mio marito, con tutte le persone che amo, grazie all’aiuto della tecnologia. Il mio computer è uno strumento indispensabile, non potrei più rinunciarci! Tutte le persone come me dovrebbero poterlo usare.”

Questo è il sogno che oggi voglio affidare a te: realizzare i sogni di Salvina e di altri ospiti come lei. Basta una tua firma sulla dichiarazione dei redditi, infatti, per farci arrivare il tuo prezioso sostegno.

Destina il tuo 5×1000 a Fondazione Sacra Famiglia. È facile e veloce: cerca nel tuo 730, CU o Modello Redditi il riquadro destinato alle Onlus, inserisci il nostro codice fiscale 03034530158 e la tua firma, non ti costa nulla, poiché si tratta di una percentuale di tassazione che resta allo Stato, in caso non effettui una scelta.

È un piccolo gesto con un valore immenso, perché ci permetterà di prenderci cura dei nostri ospiti, impegnandoci a realizzare anche i sogni e desideri che ci confidano ogni giorno.

Ora è il momento di agire: firma vicino al nostro codice fiscale sulla tua dichiarazione dei redditi. Dai a tutti i nostri ospiti un sogno realizzato da festeggiare.

Il 5×1000 non costa nulla: è una forma di sostegno per le Onlus che non comporta oneri aggiuntivi per i cittadini che la scelgono. Il contribuente sceglie la destinazione di una quota della propria IRPEF, il 5×1000 non è né una donazione né una tassa aggiuntiva, bensì una percentuale di un importo già dovuto allo Stato che non destinata viene comunque trattenuta dallo Stato stesso.