News

Un aiuto psicologico agli “Eroi”

Celebrati come eroi in queste settimane, gli operatori sanitari hanno affrontato una situazione senza precedenti, che ha spesso provocato reazioni emotive intense che vanno monitorate per evitare che sfocino in disagi più grand o nel temuto burnout. Per questo Sacra Famiglia ha offerto nelle scorse settimane e continua a offrire ai collaboratori alcune possibilità di sostegno gratuite, in assoluto anonimato.

Il primo servizio, interno a Fondazione, è per chi si sente in difficoltà nell’affrontare l’emergenza e nel ritornare a una nuova “normalità”; previsti da 1 a 3 colloqui telefonici i cui contenuti sono protetti dal segreto professionale. Altra possibilità, esterna, è erogata da Sipem SOS Lombardia, Società Italiana Psicologi dell’Emergenza, con cui Sacra Famiglia ha stipulato una convenzione. Infine, comunità dei cappuccini di Cesano (tel. 02.45677339) offre sostegno spirituale e counseling a chi lo desidera.

READ MORE
News

Le nostre sedi «a Zero COVID»

Sono rimaste completamente immuni dal coronavirus, in questi mesi, ben 6 sedi di Sacra Famiglia: si tratta della RSD Simona Sorge di Inzago (MI), delle residenze protette per anziani di Castronno (VA), della Comunità Minori di Varese Casbeno, della RSA Borsieri di Lecco e delle RSD di Pietra Ligure e Andora (SV). Sono risultati che non arrivano per caso, e notizie che hanno trasmesso fiducia anche e soprattutto ai familiari degli ospiti. «I riconoscimenti di stima, gratitudine e affetto da parte dei familiari ci hanno sempre trasmesso coraggio e tranquillità», conferma il Direttore di Inzago Valentina Siddi. «Tutto il personale è sempre stato impegnato per assicurare ai nostri assistiti la miglior qualità di vita possibile in una situazione di emergenza, e anche se abbiamo dovuto modificare spazi e abitudini, per evitare interazioni rischiose, manteniamo uno stato emotivo gioioso e una speranza “contagiosa”».

READ MORE
News

Test Sierologici

Da fine maggio tutti i cittadini che desiderano sottoporsi ai test sierologici per la ricerca del coronavirus possono rivolgersi anche a Casa di Cura Ambrosiana, l’ospedale di Sacra Famiglia, al costo di 35 euro (30 per i residenti a Cesano). Il test rileva la presenza di anticorpi IgG totali, che rappresenta una possibile “memoria immunitaria”. Il soggetto eventualmente positivo al test deve poi obbligatoriamente essere sottoposto a tampone rino-faringeo, eseguibile sempre in Casa di Cura.
Il test è rivolto a tutti coloro che non abbiano già avuto una conferma di positività con tampone e hanno il sospetto di avere contratto l’infezione.

Le prenotazioni non si accettano allo sportello, ma solo in una delle seguenti modalità:

via whatsapp al numero 345.3870358

via mail scrivendo a: laboratorio@ambrosianacdc.it

Info: www.ambrosianacdc.it

READ MORE
News

Grazie ai nostri donatori

dpi

Un grande ringraziamento alle fondazioni, alle aziende e a tutte le persone che ci stanno offrendo il loro aiuto per proteggere dal Coronavirus i nostri ospiti e gli operatori: con il vostro sostegno possiamo continuare a prendici cura dei più fragili.

Grazie alle aziende e alle fondazioni (in ordine alfabetico):

Alba Leasing spa, Arup Italia srl, ASSOCAAF spa, Banca Generali spa, Consulcesi, Copylink, Dea Capital spa, Dompè Farmaceutici spa, Ellamp Group, General Beverage srl, Genesi Uno spa, Giorgio Armani spa, Illimity Bank, Impresa Devi Impianti, Impresa San Siro, Lask srl, Led Display Solution srl, Orlandinotti Real Estate srl, Pellegrini spa, Sofisolar;

Fondazione Bracco, Fondazione Cenci Gallingani, Fondazione Comunitaria del Ticino Olona, Fondazione Comunitaria del Varesotto, Fondazione Comunitaria Nord Milano onlus, Fondazione di Comunità Milano Città-Sud Ovest-Sud Est e Martesana, Fondazione Housing Sociale, Fondazione Italia per il dono onlus, Fondazione Pasquinelli, Fondazione Snam.

 

Un ringraziamento speciale anche a tutte le persone che hanno risposto al nostro appello di aiuto e che continuano a sostenerci nella nostra missione.

La nostra gratitudine va inoltre anche a tutti i volontari che mandano agli ospiti messaggi di vicinanza e affetto e che si stanno facendo ambasciatori del nostro appello di solidarietà.

READ MORE
News

Cesano Boscone ci è vicina

Il giorno di Pasqua abbiamo ricevuto la gradita visita del sindaco di Cesano Boscone Simone Negri, accompagnato da una delegazione della Giunta comunale e della Polizia Municipale. Insieme hanno voluto rendere omaggio e ringraziare, con un lungo applauso, medici, infermieri e operatori di Sacra Famiglia che assistono gli ospiti  in questi giorni così difficili. «Solo uniti riusciremo a uscire da questa situazione», ha detto il presidente di Fondazione don Marco Bove, accogliendo la delegazione. Da parte di tutti noi, grazie alle istituzioni e alla cittadinanza di Cesano Boscone che ci ha voluto trasmettere, una volta di più, solidarietà e vicinanza.

READ MORE
News

Raccontami una storia

Un regalo di Fondazione Sacra Famiglia per tutti i bambini: le più belle fiabe per l’infanzia da ascoltare online.

Il progetto “Raccontami una storia” vede coinvolti gli ospiti della sede di Inzago, che hanno registrato alcune favole, sullo stile di quelle di Esopo e Fedro, che possono tenere compagnia ai più piccoli in questi tempi di reclusione forzata.

Perché il solo file audio? Perchè oggi stiamo sviluppando solo la vista e non siamo più in grado di ascoltare e basta. Perché il solo ascolto permette di formarsi la propria immagine delle parole ascoltate senza atrofizzare la fantasia accettando passivamente l’immagine che qualcun altro ha pensato.

Queste le parole di una nostra ospite “ Bello bello, almeno ci rendiamo utili per i bambini ed è un modo per uscire da qui”.

Qui troverai le fiabe da ascoltare.

READ MORE
News

Grazie Suor Maria

È mancata qualche giorno fa in Fondazione Suor Maria, 86 anni al secolo Severina Citterio, appartenente all’Ordine delle Suore di Santa Maria Bambina. Nata a Briosco (CO), era arrivata a Cesano Boscone nel 1986, inserendosi subito in parrocchia e nella scuola materna di via Monegherio, dove ha insegnato per decenni. Dolce e riservata, sempre sorridente, Suor Maria ha trascorso gli ultimi quattro anni della sua vita tra le consorelle di Casa Suore all’interno di Sacra Famiglia, dove prestava volentieri servizio come portinaia. Colpita da una grave malattia, sopportata sempre in silenzio e con grande coraggio, la religiosa era stata curata anche in Casa di Cura Ambrosiana salvo poi doversi arrendere, a inizio anno, all’avanzare del male. «I cesanesi mi hanno dimostrato il loro affetto sin dall’inizio e mi hanno fatto sentire in famiglia», scriveva lei stessa non molto tempo fa. «Ho vissuto con passione e amore il mio impegno nella scuola, in parrocchia e in oratorio, luoghi in cui ho trovato molte persone con cui collaborare in buona armonia. Sono tanti i piccoli e i grandi che ho incontrato in questi anni e che mi hanno manifestato rispetto. riconoscenza, simpatia. Quanta amicizia e quanto bene ricevuto! Ho trascorso a Cesano anni belli, sereni, ricchi di grandi soddisfazioni; mi sono sentita avvolta, protetta, e incoraggiata da tante forme di bene. Ora proseguo con fiducia il mio cammino, affidandomi alle mani del buon Padre Celeste che veglia su ognuno di noi e che mi ha portata fin qui. A tutti, alle persone incontrate e conosciute, e a quanti incontrerò ancora esprimo il mio grazie e la mia preghiera».

READ MORE
News

I volontari scrivono agli ospiti

Lo scorso 21 febbraio molti tra i 1300 volontari di Sacra Famiglia si erano ritrovati per un momento di festa e condivisione, senza immaginare che di lì a pochi giorni sarebbe cambiato tutto: da fine febbraio infatti nessun volontario può più entrare nelle nostre sedi e incontrare gli ospiti. «Una pagina che nessuno di noi avrebbe mai voluto né scrivere né leggere», ha scritto in una lettera il responsabile del Volontariato Fondazione Sacra Famiglia Guglielmo Fustella, «ma con cui dobbiamo fare i conti». Conti sicuramente dolorosi per tutti: per chi viene da noi a portare un sorriso e a fare compagnia, ma soprattutto per loro, gli ospiti, che non si danno pace di non potere più vedere i loro amici.

Il Servizio Volontariato ha messo a disposizione una mail per messaggi dei volontari diretti agli ospiti: segreteria.volontariato@sacrafamiglia.org. Guglielmo, Alessia e Laura li raccoglieranno e li porteranno ai destinatari, quando tutto sarà finito; nel frattempo, i nostri ospiti possono comunque mantenere un contatto con l’esterno grazie alle videochiamate.

READ MORE
News

Le istituzioni riconoscano il ruolo delle RSA

Il Direttore Generale di Sacra Famiglia, Paolo Pigni, ha lanciato un forte appello affinché venga riconosciuto l’impegno delle strutture, come Sacra Famiglia, che accolgono persone fragili (anziani e disabili) per contrastare l’avanzare del virus. Se il contagio dovesse dilagare nelle RSA e RSD, infatti, si andrebbe incontro a gravi conseguenze. «Stiamo facendo di tutto per proteggere le persone fragili e isolare quelle già colpite dal virus», spiega Pigni, «istruendo i nostri dipendenti e adeguando la struttura per continuare ad assistere migliaia di ospiti». Con costi ingenti: «Il problema della sostenibilità economica delle strutture sociosanitarie è drammatico», continua, «e vorremmo che il Welfare lombardo se ne rendesse conto. La prima linea ospedaliera infatti non potrà mai accogliere tutte le persone fragili e a rischio; noi le proteggiamo e vogliamo restare nelle condizioni di poterlo fare».

Aiutaci: sostieni l’impegno di Sacra Famiglia 

READ MORE

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

The figurehead of the incredible 18K White gold or platinum Cartier Rêves signifiant Pantheres Look-alike Watch trip, the panther, over time, offers went from one movement to another, sometimes skeletonised, sometimes rotaing, providing rise an innovative repertoire that the most up-to-date Rêves p Pantheres enjoy belongs. The brand new Cartier Rêves p Pantheres watch introduced at the SIHH 2015 is equipped having a Forty two mm 18K white gold or platinum case established with brilliant-cut gemstones, the beaded top set which rolex replica has a brilliant-cut precious stone, sword-shaped fingers inside blued metal and a call throughout 18 karat white gold arranged along with brilliant-cut diamonds. Fully pave-set together with gemstones, this heavenly enjoy is an ode to be able to Cartier's symbolic canine. For the Rêves delaware Pantheres view, his or her silhouettes spotted using dark-colored lacquer indicate the actual timeless visual with their charming trace.